Feste Mariane: ecco tutte le ricorrenze dell’anno dedicate a Maria

Feste Mariane: ecco tutte le ricorrenze dell’anno dedicate a Maria

Feste Mariane, tutti i volti della devozione a Maria Madre di Gesù

Non è facile elencare tutte le feste dedicate a Maria, Madre di Gesù. La devozione a lei tributata dai fedeli si manifesta da sempre in molti modi differenti per la Chiesa cattolica. Le tante feste mariane che contraddistinguono il calendario dei cattolici sono momenti in cui gli atti devozionali, le preghiere, la recita del Rosario e tutti le manifestazioni di fede e affetto per la figura della Madre di Dio assumono una dimensione più vasta e che abbraccia tutti i fedeli. Difficile capire se sia venuta prima la devozione popolare alla Vergine, la venerazione a lei portata dai suoi figli più umili, che a lei si sono rivolti da sempre, supplici e piangenti, per cercare il conforto che solo una madre può dare, o la teologia redatta su Maria dai grandi studiosi e Padri della Chiesa. Già nel Vangelo di Luca Maria è indicata dall’Arcangelo Gabriele come “destinataria del favore e della grazia” (Lc 1,28) divina, e viene chiarito fin da subito che “il Signore è con lei” (Lc 1,28).

La Chiesa cattolica ha nobilitato ulteriormente la sua figura nei secoli, attribuendole i dogmi dell’Immacolata Concezione, al centro di controversie per secoli, e infine proclamato da papa Pio IX nel 1854 con la bolla Ineffabilis Deue, e dell’Assunzione, già riconosciuto fin dal V secolo d.C. nella devozione popolare e proclamato nel 1950 da papa Pio XII con la costituzione apostolica Munificentissimus Deus. La venerazione a Maria, riconosciuta dal dogma come Madre di Dio fin dai tempi del Concilio di Efeso (431 d.C.), e definita madre della Chiesa nel Concilio Vaticano II (1962 – 1965) è sempre stata grandemente incoraggiata. Di certo, non ha mai perduto il suo carattere di affetto e supplica, perché nessuna figura della storia del Cristianesimo ha saputo incarnare la misericordia e la volontà di aiutare e proteggere gli uomini, soprattutto nei momenti di maggiori difficoltà, di Maria, Madre di Gesù e Madre di tutta l’umanità.

In passato abbiamo viaggiato virtualmente tra i tanti santuari dedicati alla Madonna, in Italia, veri fulcri pulsanti di questa devozione, ciascuno con le proprie caratteristiche, la propria storia, per le modalità di culto. Ci siamo soffermati sui titoli mariani, ovvero sui tanti nomi attribuiti alla Vergine nel corso dei secoli, e abbiamo inseguito le apparizioni della Vergine nel mondo, da Loreto a Czestochowa, da Fatima a Lourdes a Guadalupe. Mentre l’estate avanza e ci avviciniamo sempre di più alla Festa dell’Assunzione (15 agosto) e a quella dell’Incoronazione di Maria (22 agosto), vogliamo soffermarci anche sulle principali Feste Mariane,  i giorni speciali dedicati al culto della Vergine nel calendario. Abbiamo già dedicato un articolo alla festa di Maria Madre della Chiesa istituita da Papa Francesco nel 2018. Vediamo quali altre feste e ricorrenze mariane più importanti. Sebbene maggio sia considerato il mese mariano per eccellenza, così come ottobre quello del Santo Rosario, vedremo che le feste della Madonna attraversano tutto il calendario.

titoli mariani

Leggi anche:

Titoli Mariani: cosa sono e quanti sono tutti i nomi dedicati a Maria
Titoli Mariani: tutti gli appellativi con cui viene venerata Maria, madre…

Feste dedicate a Maria nel calendario

1 Gennaio: Maria Madre di Dio

Per tradizione il mese di gennaio è dedicato a Gesù Bambino e in particolare al Santissimo Nome di Gesù, ma il 1 gennaio si celebra Maria Santissima Madre di Dio, ovvero la Divina Maternità di Maria, ricollegandosi al dogma di Maria Theotókos, madre di Dio. Questo dogma venne proclamato dal Concilio di Efeso nel 431 d.C., nel corso del quale ci si trovò a dibattere se la Madonna fosse solo Christotokos, Madre di Gesù-Uomo, o appunto anche Theotókos, Madre di Dio. Fissata in un primo tempo a ottobre, la celebrazione di Maria Madre di Dio fu trasferita nel 1969 al 1º gennaio, data già celebrata in passato come il Natale Sanctae Mariae, poi scomparso.

maria santissima madre di dio

Leggi anche:

1 Gennaio Maria Santissima Madre di Dio
Il 1° gennaio è stato il giorno dedicato a Maria Vergine, la Santissima Madre di Dio…

11 Febbraio: Madonna di Lourdes

L’11 febbraio, anniversario della prima apparizione della Vergine a Bernardette Subirous, si festeggia la Madonna di Lourdes. Fu infatti l’11 febbraio 1858 che la ragazza disse di aver incontrato, nella grotta di Massabielle, la “signora vestita di bianco”, destinata a far nascere in quell’anonima località tra i Pirenei francesi una delle forme devozionali mariane più famose e sentite del mondo e a trasformare quella grotta in uno dei principali luoghi di pellegrinaggio per i cattolici.

25 Marzo: Annunciazione del Signore

Il 25 marzo si celebra l’Annunciazione del Signore. Celebrata sia dalla Chiesa cattolica, sia da quella ortodossa, è una delle Feste del Signore, e dunque dedicata a Gesù, ma in ugual misura a Sua madre Maria. Infatti si tratta della celebrazione del ricordo dell’incontro tra Maria e l’arcangelo Gabriele, quando l’angelo annunciò alla Vergine la venuta del Messia ed ella accettò il ruolo che Dio aveva scelto per lei negli eventi che sarebbero venuti.

13 Maggio: Madonna di Fatima

Come per la festa della Madonna di Lourdes, anche quella della Madonna di Fatima si pone a ricordare la prima apparizione di quest’ultima, che ebbe luogo il 13 maggio del 1917. Protagonisti dell’incontro miracoloso furono questa volta tre pastorelli provenienti da Aljustrel. A questo seguirono altri incontri, il 13 di ogni mese, e dopo varie vicissitudini il culto della Madonna di Fatima venne riconosciuto e legittimato dalla Chiesa nel 1930. Ai tre pastorelli la Madonna rivelò i cosiddetti tre segreti di Fatima, e in generale portò un messaggio di pace e invito alla preghiera.

20 Maggio: Maria Santissima Mater Domini

La Festa Patronale della Vergine Maria SS Mater Domini è uno degli eventi più importanti della città di Laterza, in provincia di Taranto. Il 20 maggio la statua della Vergine Maria SS. Mater Domini, Maria madre di Dio, custodita nel Santuario di Laterza viene portata in processione fino alla Chiesa Madre di S. Lorenzo. Quest’antica Festa patronale è molto sentita dagli abitanti di Laterza, ma attira pellegrini e curiosi anche da Campania, Basilicata e Lazio. La processione ha preso il nome di Peregrinatio Mariae, ed è stata istituita per la prima volta nel 1985.

31 Maggio: Visitazione della Beata Vergine Maria

La festa liturgica della Visitazione della Beata Vergine Maria si celebra il 31 maggio e celebra l’incontro tra Elisabetta e Maria Vergine come raccontato nel Vangelo di Luca. Maria aveva appena ricevuto l’annunciazione dall’Arcangelo Gabriele e si recò in Giudea per fare visita alla parente Elisabetta, rimasta incinta in età avanzata. Quando quest’ultima la vide, il bimbo che era nel suo grembo, e che sarebbe diventato Giovanni Battista, sussultò, ed Elisabetta salutò Maria come futura madre del Salvatore. In quell’occasione la Madonna espresse anche la sua gratitudine a Dio con il cantico contenuto nel primo capitolo del Vangelo secondo Luca che conosciamo come Magnificat.

Lunedì dopo Pentecoste: Maria Madre della Chiesa

L’appellativo Mariano di Maria Madre della Chiesa, Mater Ecclesiae, è stato a lungo al centro di discussioni e deliberazioni, ma solo nel marzo del 2018 Papa Francesco ha decretato l’obbligo di festeggiare la memoria liturgica di Maria Madre della Chiesa il lunedì dopo Pentecoste. Questa festa celebra il duplice ruolo di Maria Madre di Dio e Madre della Chiesa.

maria madre della chiesa

Leggi anche:

Maria Madre della Chiesa: la festa istituita da Papa Francesco
Il lunedì dopo Pentecoste il rito romano celebra Maria Madre della Chiesa. Ecco come nasce questa festa…

Sabato dopo il Sacro Cuore Di Gesù: Cuore Immacolato di Maria

La ricorrenza del Sacro Cuore di Maria muta di anno in anno, ma cade sempre l’indomani della celebrazione del Sacro Cuore di Gesù. La festa è recente, in quanto fu Papa Pio XII a consacrare il mondo al Cuore Immacolato di Maria nel 1942, dopo le celebrazioni in onore delle Apparizioni di Fatima, e due anni dopo, nel 1944, istituì la festa del Cuore Immacolato di Maria.

16 Luglio: Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Il 16 luglio si celebra l’apparizione della Madre di Gesù sul Monte Carmelo a Simone Stock, allora priore generale dei Carmelitani. Era il 16 luglio del 1251, e la Vergine apparve all’uomo, consegnandogli uno scapolare e promettendo che chiunque fosse morto indossandolo avrebbe avuto la salvezza. Da questo episodio nacque la festa della Madonna del Carmelo e lo scapolare è ancora oggi per i Carmelitani il simbolo della protezione materna di Maria.

5 Agosto: Dedicazione della Basilica di Santa Maria Maggiore

Il 5 agosto del 352 d.C. la Madonna apparve a papa Liberio e gli ordinò di far erigere una chiesa nel punto in cui il mattino seguente avrebbe trovato la neve. Nacque così, dopo una miracolosa nevicata d’agosto, la Basilica di Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche papali di Roma, situata sulla cima del colle Esquilino. È anche il più antico santuario mariano d’Occidente, ed è dedicata a Maria Madre di Dio.

15 Agosto: Assunzione di Maria

15 agosto è il giorno dell’Assunzione di Maria al Cielo. Sebbene il dogma dell’Assunzione, secondo cui Maria salì al cielo corpo e anima, sia stato proclamato solo da Papa Pio XII, grazie all‘infallibilità papale, esso ha un’origine molto antica ed è da sempre legato alla tradizione popolare. È una solennità celebrata da tutte le Chiese cristiane.

22 Agosto: Maria Regina

Istituita inizialmente il 31 maggio del 1954 da Pio XII, la festa della Regalità di Maria venne poi spostata al 22 agosto, ottavo giorno dell’Assunzione, come riconoscimento e consacrazione della dignità regale della Vergine. Il fondamento di tale dignità regale di Maria ha origini antiche, e si trova tanto nei testi liturgici quanto nella tradizione popolare.

8 Settembre: Natività della Beata Vergine Maria

L’8 settembre la Chiesa cattolica e quella ortodossa festeggiano la Natività della Beata Vergine Maria. I genitori di Maria erano Gioacchino e Anna e la tradizione che pone la natività di Maria l’8 settembre è legata alla costruzione della Basilica di Sant’Anna a Gerusalemme, nel IV secolo d.C., eretta nel luogo in cui un tempo sorgeva la casa in cui i genitori di Maria vissero e dove la Madre di Gesù sarebbe nata. Nel mondo agricolo la celebrazione della nascita di Maria coincide con il tempo del raccolto e la fine dell’estate.

natività della beata vergine maria

Leggi anche:

Natività della Beata Vergine Maria, quando e perchè si festeggia?
L’8 settembre si festeggia la natività di Maria, la madre per eccellenza…

12 Settembre: Nome di Maria

Fin dal XII secolo c’è una forte devozione al nome di Maria, alimentata da molti papi che ne fecero il fulcro di varie indulgenze. Ne venne istituita una prima festa ufficiale, ma per qualche tempo rimase circoscritta solo alla Spagna. Fu papa Innocenzo XI Odescalchi che nel 1685 stabilì la data della festa del Santissimo Nome di Maria il 12 settembre per commemorare la liberazione di Vienna dall’assedio Turco (12 settembre 1683).
Papa Giovanni Paolo II confermò la festa come memoria facoltativa sempre il 12 settembre.

15 Settembre Beata Vergine Maria Addolorata

Il 15 settembre, l’indomani della celebrazione dell’Esaltazione della Croce, si festeggia Maria Addolorata, Mater Dolorosa. Fu papa Pio X (1904-1914) a stabilire questa data, dando spazio a un culto antico che risaliva alla fine dell’XI secolo, quello della Madonna Addolorata e dei suoi Sette Dolori. I dolori di Maria sono legati a diversi momenti della sua vita raccontati nei vangeli o tramandati dalla devozione popolare, legati alla Passione e alla morte di Gesù, ma non solo. I dolori di Maria venivano già allora rappresentati per mezzo di spade conficcate nel cuore.

7 Ottobre Beata Vergine Maria del Rosario

Per festeggiare la vittoria contro i Turchi a Lepanto il 7 ottobre del 1571 papa Pio V istituì la festa della Madonna della Vittoria, che il suo successore, Gregorio XIII, rinominò festa della Beata Vergine Maria del Rosario. Secondo la leggenda il papa, dopo aver raccomandato a tutte le forze armate cristiane di recitare il Rosario prima di iniziare lo scontro, era talmente sicuro dell’intercessione della Madonna invocata tramite il Rosario per decidere l’esito della battaglia, che diede l’ordine di suonare le campane in segno di vittoria prima ancora che essa finisse, in modo che fino a Roma si sapesse che i cristiani avevano vinto.

21 Novembre Presentazione di Maria al Tempio

Il 21 novembre viene celebrata la Presentazione della Beata Vergine Maria, memoria liturgica devozionale che ricorda la presentazione di Maria ai sacerdoti del Tempio di Gerusalemme per opera dei suoi genitori, Anna e Gioacchino. Lo stesso giorno nel 543 venne consacrata la basilica di Santa Maria Nuova a Gerusalemme.

8 Dicembre Immacolata Concezione

La devozione alla Madonna Immacolata è una delle più diffuse e amate nella tradizione popolare. Nasce dal dogma della Chiesa cattolica per cui Maria, benché concepita e nata da una coppia di mortali, nacque pura, mai toccata dal peccato originale, come accade invece a tutti gli altri uomini e donne. Maria sarebbe l’unica creatura a cui venne riservato questo speciale privilegio, proprio in vista della sua missione, quella di diventare Madre di Gesù. L’8 dicembre del 1857, papa Pio IX riconobbe il dogma e definì le modalità di festeggiamento e celebrazione. Egli benedisse a Roma un monumento posto in Piazza Mignanelli, vicino a Piazza di Spagna, dedicato a Maria Immacolata, e lo omaggiò con un’offerta di fiori. Da allora è tradizione che in occasione dell’8 dicembre il Papa esca dal Vaticano e si rechi in prima persona in Piazza di Spagna, per portare fiori freschi in offerta alla Madonna Immacolata e guidare la preghiera popolare con la lettura di un brano della Sacra Scrittura e di un brano della Dottrina della Chiesa.

Immacolata concezione

Leggi anche:

L’immacolata concezione della Vergine Maria
L’Immacolata Concezione è un dogma della Chiesa cattolica che sancisce come, benché concepita e nata da una coppia di mortali…

10 Dicembre: Madonna di Loreto

Il 10 dicembre si celebra la festa liturgica della Madonna di Loreto, che ha origini antichissime. Da secoli questa festa è caratterizzata dall’accensione di fuochi che rischiarano la notte, per ricordare quelli che rischiararono il cammino degli angeli intenti a trasportare la Sacra Casa di Maria da Nazareth a Loreto.

12 Dicembre: Madonna di Guadalupe

Il 12 dicembre si festeggia la Vergine di Guadalupe, protettrice di tutti i popoli di lingua spagnola e patrona dell’America. Secondo la tradizione tra il 9 e il 12 dicembre 1531 la Madonna apparve a Juan Diego Cuauhtlatoatzin, uno dei primi aztechi convertiti al cristianesimo, sulla collina del Tepeyac a nord di Città del Messico. Nasce così il culto della Madonna di Guadalupe, il Santuario della quale, sorto nel luogo in cui avvennero le apparizioni, è uno dei luoghi di culto più visitati al mondo, più ancora di Lourdes e di Fatima, e il primo in America.