Le bomboniere sacre: la guida definitiva

Le bomboniere sacre: la guida definitiva

Battesimo, Prima Comunione, Cresima, Matrimonio. Occasioni uniche, irripetibili, che scandiscono la storia umana, ma anche spirituale, di ogni cristiano. Scopriamo perché è meglio scegliere per queste cerimonie le bomboniere sacre.

Le bomboniere costituiscono un elemento imprescindibile nella celebrazione dei Sacramenti, come dono bene augurante, un ricordo destinato a restare nella memoria e nel cuore di chi prende parte a essi. Accompagnando chi li riceve.

La bomboniera era già diffusa nell’Italia del XV secolo. I futuri sposi e le rispettive famiglie si scambiavano piccole scatolette piene di confetti, in occasione della festa di fidanzamento. Il giorno delle nozze, inoltre, il fidanzato donava alla sposa la “coppa amatoria”, un piatto di ceramica contenente dei confetti come segno di fecondità e prosperità per il loro futuro insieme.

La parola ‘bomboniera’ deriva invece dal francese ‘Bombonnière’, termine con cui, nel XVIII secolo, venivano riposti dalle dame di corte i bon bon, dolci tipici dell’epoca, che di solito non erano altro che mandorle ricoperte di miele, antesignane dei nostri confetti.

La bomboniera intesa come la conosciamo oggi conobbe la propria consacrazione nel 1896, in occasione delle nozze del principe di Napoli e futuro re d’Italia, Vittorio Emanuele, con Elena del Montenegro, quando gli sposi ricevettero dagli invitati della bomboniere che poi donarono a loro volta. Da allora è tradizione donare agli invitati la bomboniera come ricordo dell’occasione celebrata insieme, e come ringraziamento per la loro presenza e i loro regali.

Le bomboniere disponibili in commercio sono innumerevoli, adatte a tutti i gusti e a tutti i budget. Molti oggi preferiscono confezionarle in casa, o optare per bomboniere equo solidali, ma non sono mai venute meno le bomboniere artistiche, preziose nella forma e nel materiale. E naturalmente le bomboniere sacre.

Holyart ha già preso in esame l’importanza della scelta delle bomboniere per le occasioni speciali. In particolare, ci siamo rivolti un interrogativo specifico: bomboniere sacre o profane?

bomboniere sacre

Leggi anche:

Bomboniere Sacre o Profane?
Battesimo, Comunione, Matrimonio: che cos’hanno in comune queste tre occasioni? le bomboniere.

Quando serve una bomboniera sacra

È l’importanza dei Sacramenti che vengono celebrati a rendere fondamentale scegliere la giusta bomboniera. Questo non ha nulla a che fare con lo stile della bomboniera verso la quale ci si vuole rivolgere, né col budget a disposizione. Ma è sostanziale tenere presente il significato spirituale di certe occasioni, la loro solennità.

Il sacramento del Battesimo, quello della Prima Comunione, ancora di più la Confermazione, o Cresima non sono semplicemente momenti di festa, come un compleanno. I Sacramenti rappresentano un momento di passaggio ed evoluzione, sono passi irripetibili e solenni, nel cammino spirituale del giovane cristiano. Dunque, anche i festeggiamenti che li accompagnano, dovrebbero tener conto di questa dimensione. Lo stesso vale per il Matrimonio, un legame sacro, un vincolo indissolubile che lega due persone nella vita, ma anche nello spirito.

Come ha saggiamente dichiarato Papa Francesco: “Il matrimonio cristiano non è semplicemente una cerimonia che si fa in chiesa, coi fiori, l’abito, le foto, ma un sacramento che avviene nella Chiesa, e che anche fa la Chiesa, dando inizio ad una nuova comunità familiare».

Le bomboniere per la Prima Comunione con immagini sacre

La Prima Comunione è il momento in cui i bambini e le bambine si accostano per la prima volta al Sacramento dell’Eucaristia. Ciò avviene dopo un periodo di Catechesi, che fornisce al giovane fedele una conoscenza di base della dottrina cristiana.

Nello store on-line Holyart troverete molti piccoli oggetti ricordo da utilizzare come bomboniere per questa occasione, e con essi molte bomboniere sacre per Prima Comunione, che raffigurano immagini religiose.

Anche le icone sacre riprodotte e stampate su legno possono rivelarsi incantevoli bomboniere permeate di spiritualità, oltre che oggetti di pregio da regalare. I soggetti più frequenti per le bomboniere sacre per Prima Comunione sono il calice eucaristico, raffigurato da solo o con figure di bambini, o insieme al pane, all’uva e alle spighe di grano, simboli cristiani di Santa Comunione nella Chiesa Cattolica.

Ricorrente anche il volto di Gesù, in forma di quadretto, o piccole figure di angeli.

Le bomboniere religiose per la Cresima

La Confermazione, o Cresima, celebra la discesa dello Spirito Santo sul fedele che la riceve. Si tratta di un passo importante, nella vita del giovane cristiano, perché sancisce una sorta di iniziazione alla vita cristiana, già decretata dal Battesimo, ma che qui trova ulteriore conferma e evoluzione.

Le bomboniere religiose per la Cresima riportano alcuni simboli specifici di questo Sacramento, come la colomba o il fuoco, che simboleggiano entrambi lo Spirito Santo, l’acqua, che rimanda al Battesimo e alla rinascita nella Fede, gli angeli, spesso associati ai Sacramenti per i più giovani, la mitra del Vescovo, o cappello e bastone, o ancora il Vescovo che impone le mani sul capo, a ricordare che di solito la Cresima viene celebrata da un Vescovo.

Le bomboniere sacre per battesimo

Il Battesimo sancisce l’ingresso del nuovo fedele, lavato dal peccato originale e rinato in Cristo. Poiché nella maggior parte dei casi esso avviene su neonati, anche i simboli che ricorrono sulle bomboniere sacre per il battesimo sono legati a una dimensione infantile e di calore famigliare.

Oltre agli angioletti, dunque, molte bomboniere religiose per il Battesimo presentano riproduzioni della Maternità, con la Madonna che culla o bacia Gesù Bambino o della Sacra Famiglia.

Le bomboniere religiose per il Matrimonio

La Sacra Famiglia, con l’albero della vita come sfondo,è uno dei soggetti più spesso proposti anche per le bomboniere sacre per il Matrimonio.

In un’epoca in cui è fin troppo facile perdere di vista i valori che contano, in cui costruire una famiglia, onorare l’uomo o la donna con cui si è scelto di vivere, non è poi così scontato, la Sacra Famiglia diventa un esempio prezioso e illuminante. Maria, moglie e madre umile e devota, che si è abbandonata completamente a Dio con cieca fiducia, e Giuseppe, che ha accettato la propria difficile missione e ha protetto e onorato la sua sposa, sono i soggetti ideali per celebrare un evento che è sì un’unione d’amore, ma anche un Sacramento sancito da Dio, e come tale inviolabile, sacro.