Icona Madonna Consola Mia Pena dipinta su tavola XIX sec.

Modello: IC012012
€ 570,00
718.62
£ 516.21
zł 2.726,83

o 3 rate da € 190 senza interessi

Disponibilità immediataConsegna entro lunedì 26 aprile
se ordini entro 10 ore e 19 minuti
Scarica l'App di Holyart
Spedizione gratuita per tutti

Icona Madonna Consola Mia Pena dipinta su tavola XIX sec.
Si tratta di un'icona tipicamente russa che, secondo la tradizione, fu portata a Mosca dai cosacchi nel 1640 al tempo dello zar Aleksej Michajlovic e collocata nella chiesa di san Nicola nel quartiere Pupys, fece molti miracoli, soprattutto durante la peste del 1771.
Il suo culto fu molto vivo e, in seguito ad un miracolo avvenuto intorno al 1760, si stabilì la data della sua festa.
Ne furono fatte diverse copie tra cui una venne...

  • Peso spedizione: 1.5kg.
  • Materiali: Legno levkas, tempera all'uovo
  • Provenienza: Russia

MISURE

  • Altezza30 cm
  • Larghezza25 cm
  • Altezza11.81 in
  • Larghezza9.84 in
Ulteriori informazioni >
HAI BISOGNO DI AIUTO?
servizioclienti@holyart.it risposta entro 24 ore
Consegna con Corriere in 24-48 ORE
RESO PRODOTTI GRATUITO SODDISFATTI O RIMBORSATI ENTRO 60 GIORNI

Informazioni e Caratteristiche

Icona Madonna Consola Mia Pena dipinta su tavola XIX sec.
Si tratta di un'icona tipicamente russa che, secondo la tradizione, fu portata a Mosca dai cosacchi nel 1640 al tempo dello zar Aleksej Michajlovic e collocata nella chiesa di san Nicola nel quartiere Pupys, fece molti miracoli, soprattutto durante la peste del 1771.
Il suo culto fu molto vivo e, in seguito ad un miracolo avvenuto intorno al 1760, si stabilì la data della sua festa.
Ne furono fatte diverse copie tra cui una venne portata a Pietroburgo nel 1765 e collocata nella chiesa dell'Ascensione. Un gran numero di chiese vennero consacrate con quest'icona.
L'immagine esprime l'intima sofferenza di Maria che, sul Golgota, vide morire ingiustamente il suo unico figlio, la vergine rivisse quel dolore profondo in lunghi anni di solitudine e abbandono, finché assunta in cielo, nella Dormizione ricevette la consolazione della sua pena.
Maria così sa farsi carico delle sofferenze dell'umanità: la vediamo, infatti, nell'icona portarsi la mano destra alla tempia triste e pensierosa, Cristo le fluttua liberamente nel manto, senza il sostegno abituale del braccio, quasi vivesse una dimensione incorporea; nel cartiglio è scritto: "Giudicate secondo giustizia, operate con misericordia e magnanimità".
Il nome dell'icona deriva dalla quinta strofa dell'inno Akathistos "Consola la pena della mia anima". L'icona e' stata realizzata da artisti della città di Mosca, utilizzando tavole di epoca antica e nel rispetto dei canoni iconografici della antica scuola della Russia centrale. Eventuali piccole imperfezioni testimoniano l'artigianalità del prodotto.
Provenienza: Mosca (Russia)
Tecnica: Tempera ad uovo
Materiali: Legno, levkas, fondo oro
Misure: 30 X 25 cm.
Tavola: XIX secolo
Epoca: XXI secolo
L'icona è munita di certificato di garanzia e originalità, con perizia redatta dagli esperti del Ministero dei Beni Culturali della Russia, e documenti di esportazione.

Recensioni Clienti

Al momento non vi sono commenti su questo prodotto: vuoi essere tu il primo? Per commentare un prodotto occorre essere registrati.
Oltre 4100 recensioni
scritte dai nostri clienti.