SALDI ESTIVI: fino al -70%! Fino al 31/07, salvo esaurimento scorte.

Whistleblowing

Holyart (marchio di proprietà di Pulcranet s.r.l.) si impegna a disciplinare la protezione delle persone che segnalano violazioni di cui siano venute a conoscenza in un contesto lavorativo, in conformità al Decreto Legislativo 10 marzo 2023, n. 24.

A tal fine il nostro canale di Whistleblowing ti consente di segnalare comportamento, atti od omissioni che violino disposizioni normative nazionali o dell'Unione europea che ledano l'interesse pubblico o l'integrità dell'ente (ad esempio: illeciti amministrativi, contabili, civili o penali; condotte illecite rilevanti ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 o violazione dei modelli di organizzazione e gestione ivi previsti; illeciti contrari al diritto dell'Unione Europea in materia di protezione dei consumatori).

Le segnalazioni sono gestite, in conformità all'obbligo di riservatezza e alle previsioni sul trattamento dei dati personali, da un team composto da tre persone: due referenti delle risorse umane/ufficio amministrativo e dal nostro responsabile per la protezione dei dati. Le persone affidatarie della gestione del canale di segnalazione si caratterizzano per l'autonomia rispetto all'organizzazione.

La persona che effettua la segnalazione è protetta, in conformità al divieto di ritorsione, da qualsiasi comportamento, atto od omissione, anche solo tentato o minacciato, posto in essere in ragione della segnalazione, della denuncia all'autorità giudiziaria o contabile o della divulgazione pubblica e che provoca o può provocare alla persona segnalante o alla persona che ha sporto la denuncia, in via diretta o indiretta, un danno ingiusto.

L'uso improprio del canale di Whistleblowing può comportare sanzioni disciplinari qualora il segnalante sia un dipendente o altri tipi di sanzioni ove previsto dalla normativa applicabile.

L'utilizzo in buona fede del canale di segnalazione non porta ad alcuna sanzione disciplinare, anche qualora, successivamente, i fatti segnalati dovessero rivelarsi inesatti o non dovessero avere alcun seguito.

Le segnalazioni, la relativa documentazione, i dati personali e le informazioni acquisite sono conservate dalla Società, quale Titolare del trattamento, per il tempo necessario al trattamento della segnalazione, tutelando l'identità del segnalante secondo le modalità prescritte dal D. Lgs. 10 marzo 2023, n. 24, per la finalità dell'adempimento dell'obbligo di legge derivante dal citato decreto, nel rispetto dei principi di cui agli articoli 5 e 25 del regolamento (UE) 2016/679, e comunque non oltre cinque anni a decorrere dalla data della comunicazione dell'esito finale della procedura di segnalazione.