Icona antica russa Dodici Feste 30x40 cm epoca zarista restaurata

Modello: IC004136
€ 1.590,00
1,948.31
£ 1,493.28
zł 7.217,08
Disponibilità immediataConsegna entro mercoledì 25 luglio
se ordini entro 3 ore e 34 minuti
Articolo con spedizione gratuita

Icona antica russa Dodici Feste 30x40 cm.
Icona russa originale appartenente alla Russia Zarista. Dipinta a mano dai maestri iconografi dell'anello d'Oro di Mosca. Leggermente restaurata nei laboratori di RTS a Mosca.
Le chiese di tradizione bizantina raggruppano sotto l'espressione "dodici grandi feste" (dodekaorton) le principali solennità liturgiche dell'anno, in cui si commemorano gli eventi che costituiscono l'annuncio della fede della Chiesa. Le loro rappresentazioni iconografiche...

  • Peso spedizione: 2kg.
  • Materiali: Legno
  • Provenienza: Russia

MISURE

  • Altezza40 cm
  • Larghezza34.5 cm
  • Profondità2.7 mg
  • Altezza15.75 in
  • Larghezza13.58 in
  • Profondità0
Ulteriori informazioni >
HAI BISOGNO DI AIUTO?
Numero Verde 800 974 308
Consegna con Corriere in 24-48 ORE
RESO PRODOTTI GRATUITO SODDISFATTI O RIMBORSATI ENTRO 60 GIORNI

Informazioni e Caratteristiche

Icona antica russa Dodici Feste 30x40 cm.
Icona russa originale appartenente alla Russia Zarista. Dipinta a mano dai maestri iconografi dell'anello d'Oro di Mosca. Leggermente restaurata nei laboratori di RTS a Mosca.
Le chiese di tradizione bizantina raggruppano sotto l'espressione "dodici grandi feste" (dodekaorton) le principali solennità liturgiche dell'anno, in cui si commemorano gli eventi che costituiscono l'annuncio della fede della Chiesa. Le loro rappresentazioni iconografiche sono sempre davanti agli occhi dei fedeli, post, come una permanente catechesi liturgico-biblica, nella prima fila dell'iconostasi. Alcune di queste feste sono celebrate a data fissa: Natività di Maria (8 settembre), Esaltazione della Croce (14 settembre), Presentazione di Maria al tempio (21 novembre), Natale (25 dicembre), Battesimo/Epifania (6 gennaio), Presentazione di Gesù al tempio (2 febbraio), Annunciazione (25 marzo), Trasfigurazione (6 agosto), Dormizione (15 agosto). Altre tre invece sono legate al ciclo mobile che ha il suo centro nella Pasqua di Risurrezione, l'ingresso di Gesù a Gerusalemme (Domenica delle Palme ed inizio della settimana santa), l'Ascensione e la Pentecoste. A partire dal XVIII secolo, soprattutto in Russia, si sono sviluppati alcuni schemi iconografici che raggruppavano in un'unica rappresentazione il ciclo delle dodici feste, facendolo ruotare attorno alla raffigurazione della Pasqua (la quale non viene inserita in un computo, ma, in quanto "madre di tutte le feste", ne è quasi sintesi e compimento). In queste composizioni, dunque, acquista grande risalto la scena centrale, nella quale si raggruppano vari elementi che traducono il messaggio teologico biblico della Pasqua: la discesa agli inferi di Cristo, la processione dei Beati in paradiso (sulla cui porta sta il buon ladrone), la Risurrezione di Cristo dal Santo Sepolcro, l'apparizione al Lago di Tiberiade.

Recensioni Clienti

Al momento non vi sono commenti su questo prodotto: vuoi essere tu il primo? Per commentare un prodotto occorre essere registrati.