Icona Madonna di Vladimir su tavola antica

Modello: IC012014
€ 570,00
705.93
£ 534.97
zł 2.534,17
Esaurito
Articolo con spedizione gratuita

Icona Madonna di Vladimir su tavola antica.
La prima menzione dell'icona si trova nelle cronache dell'anno 1155 dove si dice che l'icona fu portata da Costantinopoli a Kiev nel monastero Vychgorod. Nell'anno 1155 il principe S. Andrea Bogolubski portò l'icona nel suo principato di Vladimir-Suzdal, la decorò con una cornice d'oro e la mise nella cattedrale della Dormizione a Vladimir sul fiume Kliasma. Da questa città derivano la sua fama ed il suo nome. Nel 1395 durante l'invasione dei...

  • Peso spedizione: 1.5kg.
  • Materiali: Legno levkas, tempera all'uovo
  • Provenienza: Russia

MISURE

  • Altezza37 cm
  • Larghezza29 cm
  • Altezza14.57 in
  • Larghezza11.42 in
Ulteriori informazioni >
HAI BISOGNO DI AIUTO?
Numero Verde 800 974 308
Consegna con Corriere in 24-48 ORE
RESO PRODOTTI GRATUITO SODDISFATTI O RIMBORSATI ENTRO 60 GIORNI

Informazioni e Caratteristiche

Icona Madonna di Vladimir su tavola antica.
La prima menzione dell'icona si trova nelle cronache dell'anno 1155 dove si dice che l'icona fu portata da Costantinopoli a Kiev nel monastero Vychgorod. Nell'anno 1155 il principe S. Andrea Bogolubski portò l'icona nel suo principato di Vladimir-Suzdal, la decorò con una cornice d'oro e la mise nella cattedrale della Dormizione a Vladimir sul fiume Kliasma. Da questa città derivano la sua fama ed il suo nome. Nel 1395 durante l'invasione dei tartari comandati dal can Tamerlan, l'icona fu portata a Mosca perché intercedesse per la salvezza della città. E proprio grazie a queste preghiere e all'intercessione della Madre di Dio, Mosca fu miracolosamente salvata dalla devastazione. Nel 1480 l'icona fu trasferita definitivamente a Mosca. Nel XVI secolo la Madre di Dio di Vladimir diventò la reliquia principale dello stato russo.
La festa dell'icona si fa tre volte l'anno: il 26 agosto, memoria della salvifica intercessione del 1395, il 23 giugno nella memoria del trasferimento definitivo dell'icona a Mosca e della vittoria sui tartari sul fiume Ugra, e il 21 maggio memoria della liberazione di Mosca dal can Machmet-Girei nel 1521.
La Madre di Dio di Vladimir appartiene al tipo iconografico "Tenerezza". Nell'icona detta della "Tenerezza" vediamo il Gesù Bambino con la guancia sinistra appoggiata alla guancia destra della Madonna. L'icona rappresenta la relazione piena di tenerezza, tra la Madre e il Figlio. La Vergine simbolizza anche la Chiesa di Cristo, perciò l'icona rappresenta tutta la pienezza dell'amore tra Dio e l'uomo, la pienezza che è possibile solo nel seno della Madre Chiesa. Nell'icona l'amore unisce il celeste al terrestre, il divino all'umano; l'unità è trasmessa nell'aderenza delle facce e nella congiunzione delle aureole.
La Madre di Dio è pensierosa, tiene stretto il Figlio, vedendo la via della croce, sapendo quante sofferenze lo aspettano. Il tipo della Madonna della "tenerezza" ha trovato una comprensione speciale nel cuore del popolo russo.
L'icona e' stata realizzata da artisti della città di Mosca, utilizzando tavole di epoca antica e nel rispetto dei canoni iconografici della antica scuola della Russia centrale. Eventuali piccole imperfezioni testimoniano l'artigianalità del prodotto.
Provenienza: Mosca (Russia)
Tecnica: Tempera ad uovo
Materiali: legno, levkas, fondo oro
Misure: 37 X 29 cm.
Tavola: XIX secolo
Pittura: XXI secolo
L'icona è munita di certificato di garanzia e originalità, con perizia redatta dagli esperti del Ministero dei Beni Culturali della Russia, e documenti di esportazione.

Recensioni Clienti

Al momento non vi sono commenti su questo prodotto: vuoi essere tu il primo? Per commentare un prodotto occorre essere registrati.