Icona russa antica Madonna Feodorov riza bronzo

Modello: IC004086
€ 2.800,00
3,470.96
£ 2,594.64
zł 12.397,10
Esaurito
Articolo con spedizione gratuita

Icona russa antica "Madonna di Feodorov" con riza in bronzo, inizio XIX secolo, dim. 32 x 28.5 cm.
L'icona è scritta sui canoni dell'icona miracolosa "Madre di Dio di S. Teodoro" dalla cattedrale della Dormizione di Costroma. Secondo la leggenda Teodore Stratilat, vissuto nel XVII secolo, prese l'icona da una piccola città sul fiume Volga distrutta dai tartari, e la portò a Costroma. L'icona apparve al principe di Costroma, Basilio mentre cacciava nel bosco; improvvisamente vide l'icona...

  • Peso spedizione: 1.5kg.
  • Materiali: Legno - levkas, tempera all'uovo, foglia oro
  • Provenienza: Russia

MISURE

  • Larghezza28.5 cm
  • Altezza32 cm
  • Larghezza11.22 in
  • Altezza12.6 in
Ulteriori informazioni >
HAI BISOGNO DI AIUTO?
Numero Verde 800 974 308
Consegna con Corriere in 24-48 ORE
RESO PRODOTTI GRATUITO SODDISFATTI O RIMBORSATI ENTRO 60 GIORNI

Informazioni e Caratteristiche

Icona russa antica "Madonna di Feodorov" con riza in bronzo, inizio XIX secolo, dim. 32 x 28.5 cm.
L'icona è scritta sui canoni dell'icona miracolosa "Madre di Dio di S. Teodoro" dalla cattedrale della Dormizione di Costroma. Secondo la leggenda Teodore Stratilat, vissuto nel XVII secolo, prese l'icona da una piccola città sul fiume Volga distrutta dai tartari, e la portò a Costroma. L'icona apparve al principe di Costroma, Basilio mentre cacciava nel bosco; improvvisamente vide l'icona su un pino, mentre gli abitanti di Costroma - sempre secondo la leggenda - videro un guerriero che assomigliava a S. Teodoro Stratilat che portava l'icona nel bosco. Durante l'invasione dei tartari, la Madonna di S. Teodoro confuse la vista all'esercito nemico e regalò la vittoria sul lago Santo al principe Basilio.Dal XVII secolo la storia dell'icona è collegata strettamente alla dinastia dei Romanov. La "Madonna di S. Teodoro" svolse un ruolo importante nella scelta dello zar Michail Fedorovich Romanov nell'anno 1613. Tutti questi eventi accaddero a Costroma, da ciò l'icona ricevette il secondo nome di Madre di Dio di St. Teodore di Costroma. La festa dell'icona Madre di Dio di S. Teodoro è stabilita nel giorno 14 marzo (giorno dell'incoronazione di Michail Fedorovich), mentre il 15, 16 agosto si festeggia la provvidenziale apparizione al principe Basilio. Grazie alla dinastia degli zar, l'icona fu venerata da tutto il popolo russo. Nell'iconografia l'icona è vicina alla Madre di Dio di Vladimir. La sua peculiarità è la gamba sinistra di Gesù Bambino che non è coperta. Ance se probabilmente questo dettaglio era presente anche nell'icona Madre di Dio di Vladimir prima del restauro del XV secolo. Nell'icona detta della "Tenerezza" vediamo il Gesù Bambino con la guancia sinistra appoggiata alla guancia destra della Madonna. L'icona rappresenta la relazione piena di tenerezza, tra la Madre e il Figlio. La Vergine simbolizza anche la Chiesa di Cristo, perciò l'icona rappresenta tutta la pienezza dell'amore tra Dio e l'uomo, la pienezza che è possibile solo nel seno della Madre Chiesa. Nell'icona l'amore unisce il celeste al terrestre, il divino all'umano; l'unità è trasmessa nell'aderenza delle facce e nella congiunzione delle aureole. La Madre di Dio è pensierosa, tiene stretto il Figlio, vedendo la via della croce, sapendo quante sofferenze lo aspettano. Il tipo della Madonna della "Tenerezza" ha trovato una comprensione speciale nel cuore del popolo russo.
Materiali: legno - levkas su riza in bronzo.
Provenienza: Mosca (Russia).
Dimensioni: 32 x 28.5 cm.
Epoca: inizio XIX secolo.
L'icona è munita di certificato di garanzia e originalità, con perizia redatta dagli esperti del Ministero dei Beni Culturali della Russia, e documenti di esportazione.

Recensioni Clienti

Al momento non vi sono commenti su questo prodotto: vuoi essere tu il primo? Per commentare un prodotto occorre essere registrati.